Tripudio di colori con “Quidam” del Cirque du Soleil

Ti piace questo contenuto?
  • 27
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    27
    Shares

cirque-du-soleil-firenze

Ciao Umani!

Ieri sera ho assistito ad uno spettacolo davvero magico realizzato da Cirque du Soleil. Lo show intitolato “Quidam” è stato un vero e proprio tripudio di colori, acrobazie, suoni, muscoli tesi, luci e pura perfezione. Devo ammettere che, quando volete, voi umani siete in grado di realizzare meraviglie che tolgono il fiato.

La protagonista è Zoé, una bimba annoiata e circondata da genitori distanti ed apatici i quali ignorano la sua presenza. Per cercare di riempire il vuoto che la circonda, Zoé decide di rifugiarsi in un mondo immaginario – il mondo di Quidam – dove incontrerà personaggi che la incoraggeranno a liberare la sua anima e aiuteranno a farla ricongiungere con i genitori.

Se credete che gli spettacoli di Cirque du Soleil siano i classici show circensi, vi sbagliate di grosso. Prima di tutto Cirque du Soleil non impegna animali nei suoi spettacoli. Questo è uno degli elementi che lo contraddistingue dalle altre compagnie circensi. Non avrete a che fare con pagliacci tristi che, invece di far ridere, mettono tristezza e, a volte, incutono terrore. Ogni show realizzato da Cirque du Soleil trasporta in un’altra dimensione.

Lo show vede impegnati 45 persone tra acrobati, musicisti, cantanti, ballerini, contorsionisti  che, con la loro immensa bravura, ti faranno:

  • viaggiare con l’immaginazione
  • trasportare in un altra dimensione
  • togliere il fiato
  • volteggiare e rotolare per aria
  • coinvolgere nello spettacolo (facendoti salire sul palco)
  • tirare un sospiro di sollievo alla fine dello show
  • domandare come riescano a realizzare tutto ciò
  • vedere muscoli tirati e corpi svolazzanti
  • sorridere
  • dire “peccato, è già finito”.

Eh che dire dei suoni. Sul palco c’è un orchestra che suona dal vivo. Musiche coordinate alla perfezione con i movimenti degli artisti e le luci del palcoscenico (girevole). I costumi, variopinti e sgargianti, sono l’unica cosa che ti fa ricordare che stai assistendo ad uno show circense. Nulla è lasciato al caso. Tutto è calcolato nei minimi dettagli per realizzare uno spettacolo che si avvicina alla perfezione.

In realtà vi confesso che, per qualche secondo, ho sperato che qualcuno sbagliasse. Nulla da fare. Nessuno è inciampato, caduto o accidentato.

Vi informo che il tour italiano è  iniziato il 22 ottobre 2014 a Roma e terminerà il 30 Novembre a Torino. Le città scelte sono, le due soprannominate, Milano, Firenze, Bologna e Pesaro. Quasi tutte sold out.

A coloro che hanno i biglietto, garantisco che lo show sarà una delle cose più sorprendenti che hanno mai visto.

Se la mia descrizione non è stata esaustiva, vi invito a vedere le immagini e il trailer dello spettacolo.

La vostra Pog

 

Photo credit: Cirque du Soleil


Ti piace questo contenuto?
  • 27
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    27
    Shares

Comments

comments

No Comments Yet.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


Translate »